Benefici e controindicazioni della Stevia, dolcificante sostituto dello zucchero

Stevia Benefici Comunicazione Sostituto

Il mondo dei dolcificanti è davvero complesso ma quando si parla di prodotti naturali derivati dalle erbe un nome tra tutti spicca: quello della stevia. Ma perché queste foglioline verdi hanno avuto tanto successo da sostituire nella dieta di molti il comune zucchero? Ve lo spieghiamo in questo articolo dove raccontiamo se è vero che la stevia fa davvero bene, vi aiutiamo a leggere le etichette dei dolcificanti e a scegliere i migliori per la salute.

Perfetta per aggiungere note dolci al vostro masala chai, alla tisana della sera o al golden milk mattutino, è ideale anche per cucinare dolci sani ma allo stesso tempo gustosissimi. Stiamo parlando della fogliolina verde più dolce che ci sia: la stevia!

Cos’è la Stevia?

Siamo abituati a riconoscerla come una polverina dolcificante ma in realtà la Stevia rebaudiana Bertoni è una pianta della famiglia delle Compositae originaria del Sud America. Di tipologie di Stevia ne esistono tante ma l’unica ad avere proprietà dolcificanti è la varietà rebaudiana le cui foglie contengono principi attivi chiamati glucosidi steviolici che hanno una forte capacità di conferire sapore dolce a cibi e bevande, una vera squisitezza dalla potenza molto superiore addirittura al saccarosio (alcune varietà possono essere fino a 300 volte più forti dello zucchero!).

La Stevia fa male? Controindicazioni e i benefici

A lungo sono circolate voci contraddittorie sulla stevia, qualcuno sostiene che sia un alimento sano e buono mentre altri hanno ipotizzato che possa essere dannoso se assunto in grandi quantità. Si dice anche che possa essere potenzialmente cancerogena. Vogliamo rassicurarvi: se assunta in quantitativi appropriati è assolutamente un dolcificante sicuro che non fa male all’organismo!

Sono tanti gli studi a sostenerlo e lo conferma l’EFSA (l’European Food Safety Authority): i suoi esperti hanno valutato la sicurezza dei composti steviolici e hanno dichiarato una volta per tutte che la stevia non è né tossica né cancerogena. Non sono note controindicazioni per un uso ragionevole e moderato anche di tipo quotidiano e può essere assunta anche da bambini e donne in gravidanza. L’ideale è non superare i 4 mg per Kg corporeo al giorno. Entro questi quantitativi è un prodotto adatto anche a chi soffre di ipoglicemia e ipotensione. Pare infatti che aiuti a regolarizzare il livello di zuccheri nel sangue evitando picchi glicemici e stimolando la produzione endogena di insulina da parte del corpo umano. 

La Stevia inoltre è alleata di chi vuole mantenersi in forma, infatti dolcifica senza apportare calorie supplementari agli alimenti ed è quindi un buon prodotto per chi vuole seguire una dieta ipocalorica. Oltre all’assenza di calorie e al forte potere dolcificante, annulla il confronto con lo zucchero semplice in quanto non agisce sugli zuccheri del sangue, cosa molto utile quindi per chi, oltre alle calorie, deve contrastare i picchi glicemici (ad esempio i diabetici).

L’unica nota negativa riguarda il gusto, infatti ha un leggero retrogusto di liquirizia che potrebbe alterare i sapori originali dell’alimento a cui viene aggiunta.

Comprare la stevia: i migliori dolcificanti a base di stevia

Se volete passare dallo zucchero alla stevia sappiate che generalmente questo è un prodotto leggermente più costoso. Potete però trovare molti dolcificanti naturali a base di stevia su Amazon, potrete scegliere tra molti brand e usufruire di offerte validissime. Ecco la nostra selezione dei migliori dolcificanti fatti con questa mitica fogliolina, acquistabili proprio su Amazon.

Polvere di zucchero di SweetCare

Stevia Benefici Comunicazione Sostituto

SweetCare è uno zucchero in polvere a base di stevia ed eritritolo, è al 100% fatto con estratti vegetali naturali, ha 0 calorie e un perfetto sapore dolce – neutro, similissimo allo zucchero a velo. Non contiene organismi geneticamente modificati ed è un dolcificante che si può usare ogni giorno senza influenzare il livello di zucchero nel sangue (è ideale per i diabetici e per chi vuole controllare il proprio peso).
La polvere di zucchero SweetCare è molto fine e delicata, non si attacca ai denti e dolcifica con estrema naturalezza senza avere un sapore chimico o invasivo. È vegana e viene prodotta in Germania dove viene sottoposta a rigidi controlli di sicurezza prima di venire impacchettata in una bella confezione ecologica salva freschezza.
L’offerta prevede una confezione da 250 grammi, potrebbe sembrarvi un po’ costosa ma vi assicuriamo che questo è un dolcificante ad altissimo potere addolcente quindi ve ne servirà davvero poco per ottenere l’effetto che desiderati nelle vostre ricette!

ZeroCal – 1:1 (dolcificante in polvere Stevia – Eritritolo)

Stevia Benefici Comunicazione Sostituto

Quando si parla del sostituto perfetto dello zucchero la nostra scelta va sicuramente su questo prodotto che offre il bilanciamento di sapori perfetto e a tutti gli effetti ci ricorda il vero e proprio zucchero. Infatti il mix stevia ed eritritolo funziona splendidamente nel dosaggio 1:1, è potente, ne basta poco nel caffè o in un dolce per ottenere una dolcificazione eccellente, allo stesso tempo non si avvertono sapori particolari come spesso accade quando si usa la stevia. Poi questa offerta è anche molto conveniente: un pacco sigillante da 1 kg. Ovviamente è al 100 % naturale, senza glutine, vegan e adatto ai diabetici (IG = 0).

Foglie di stevia essiccate di Valley of Tea

Stevia Benefici Comunicazione Sostituto

Volete avere accesso alle preziosissime foglie di stevia per dolcificare nel modo più naturale possibile cibi e bevande? Compratele essiccate! Non è facile trovarle in questo formato ma potrete acquistare quelle altamente qualitative del brand Valley of Tea su Amazon o nei negozi specializzati i infusi e tisane, sono deliziose ed essiccate alla perfezione.
Le foglie possono essere aggiunte a infusi e frullati, oppure utilizzate così come sono in dolci e ricette varie, contengono pochissime calorie e per questo sono una sana alternativa allo zucchero in cucina… più naturale di così! Ovviamente come tutti i prodotti di Valley of Tea anche questo è 100% naturale e 100% biologico (certificato EU Organic).

Dolcificante a base di Stevia: come leggere l’etichetta

Per capire quanto assumerne e valutare la qualità di un dolcificante a base di Stevia è importante imparare a leggere le etichette e capire i componenti di questo tipo di prodotto, soprattutto se lo si vuole usare quotidianamente. La sigla dei glucosidi steviolici è E960, quindi se acquistate un dolcificante estratto (a secco o liquido) per sapere presenza e percentuale di questi glucosidi cercate questa sigla. La Stevia in estratto secco (solitamente polvere o compresse) è la forma più diffusa in commercio ed è molto comoda da utilizzare. Per le bevande e i dolci è una valida opzione anche l’estratto liquido ma generalmente si trova solo in alcune erboristerie specializzate.

La maggior parte delle versioni in polvere che troverete in vendita non è però fatta di sola stevia ma solitamente viene tagliata con un altro dolcificante chiamato eritritolo (nel prossimo paragrafo vi spiegheremo il perché).

Stevia ed eritritolo, associazioni e differenze

Entrambi sono dolcificanti naturali, contengono pochissime calorie e non alterano i livelli di zucchero nel sangue. Questo li rende entrambi estremamente salutari. La stevia ha un potere dolcificante fino a 300 volte superiore al saccarosio, mentre l’eritritolo è più debole su questo versante: ha il 70% del potere dolcificante rispetto allo zucchero canonico. Entrambi sono versatili in cucina, hanno un sapore leggermente differente ovvero la stevia ha un leggero retrogusto di liquirizia mentre l’eritritolo assomiglia più allo zucchero classico.

Molti dei dolcificanti a base di Stevia sono in realtà mixati con l’eritritolo, perché come vi abbiamo detto la stevia ha un intenso potere (è concentratissima) e va per forza tagliata con una “base” meno potente, l’eritritolo è perfetto per questo lavoro perché è più delicato inoltre ha un sapore più neutro.