Sale dolce di Cervia, cos’è: proprietà e usi del sale integrale romagnolo

Sale Dolce Cervia Cosa Proprieta Usi

Siete in cerca di un sale prezioso, Made in Italy che dia ai vostri piatti un sapore delicato e che sia ricco di oligoelementi? Volete provare a usare il sale marino per la cura del corpo ma non vi fidate dei prodotti industriali? Sia in cucina che in ambito cosmetico il sale dolce delle Saline di Cervia è un ottima soluzione: ecco tutto quello che c’è sapere

Viene estratto dalle antiche e bellissime saline del comune di Cervia, in una zona dichiarata nel 1979 area naturale protetta dell’Emilia Romagna, vicino alla famosa città culturale di Ravenna. In questo luogo dall’atmosfera magica, nelle saline più a nord d’Italia, nasce il sale più famoso della Romagna.

Le Saline di Cervia

La nascita di queste saline non è conosciuta ma ci sono indizi che qui si producesse sale già in Età Etrusca. Le prime estrazioni delle quali abbiamo testimonianza risalgono a 2000 anni fa, periodo di grande fervore commerciale di questo lembo di costa adriatica, perché il sale ai tempi era un prodotto di grandissimo valore; infatti era l’unico elemento in grado di conservare i cibi deperibili nella bella stagione ed era una materia prima richiestissima. Da allora le saline di Cervia sono state mantenute attive con alti e bassi, anche nel ’79 quando l’area è stata dichiarata protetta per l’alto valore naturale. Come può coesistere la gestione delle saline con la protezione dell’ambiente? Ebbene queste pozze d’acqua salata così antiche sono diventate nel tempo la casa di moltissime specie di uccelli (compresi degli splendidi fenicotteri rosa che fanno tappa a Cervia durante le loro migrazioni).

Pensate che questo luogo straordinario ha rischiato di andare perduto nel 1999, quando un piano generale di ristrutturazione del comparto sali del Monopolio di Stato ne decretò la dismissione per la bassa produttività rispetto ad altri stabilimenti. Questa notizia ha portato la popolazione cervese a ribellarsi e lottare per salvare le proprie radici. Dopo 5 anni di chiusura, 827 ettari di saline sono stati concessi dallo Stato al Comune di Cervia. Così è nato il Parco della Saline accompagnato da un progetto molto interessante di valorizzazione del territorio e dei suoi speciali prodotti.

Oggi lo stabilimento di produzione e di raccolta di Cervia comprende anche una parte di saline antiche: le Camillone, dove si effettua tuttora una raccolta artigianale del sale.

Il “metodo cervese” per la raccolta di sale dolce

Le qualità intrinseche del sale di Cervia sono dovute alle particolari condizioni climatiche e geologiche ma anche al sistema di lavorazione di stampo artigianale, un metodo molto antico, tramandato da padre in figlio e chiamato “il metodo cervese”. In pratica per preservare l’integrità della materia prima ogni lavaggio viene fatto solo con acqua madre, senza l’aggiunta di additivi chimici e poi viene fatto asciugare al sole (senza essiccare totalmente), sempre preservando un minimo di umidità naturale che consenta al prodotto finale il massimo apporto di minerali e oligoelementi.

Dove comprare il Sale dolce di Cervia

Se avete la fortuna di vivere nei dintorni potrete trovare questo sale praticamente in ogni supermercato e nelle rivendite specializzate, ma se siete lontani sarà più difficile (e soprattutto costoso) assicurarsi i tanti prodotti delle saline. La soluzione più comoda ed economica è comprare online la vostra scorta di sale cervese. Acquistando su internet vi assicurerete ottimi affari e avrete un ampio ventaglio di prodotti alimentari e cosmetici a base di sale dolce di Cervia. Ecco molti prodotti interessanti che potete trovare su Amazon.

Sale dolce di Cervia

Sale Dolce Cervia Cosa Proprieta Usi

Confezione da 1 kg di Sale di Cervia originale, a grana medio fine, perfetto per tutti gli usi in cucina: ci potete salare la pasta, condire le insalate, insaporite piatti caldi e freddi ma anche preparare dolci (si sa che una punta di sale si sposa benissimo con caramello e cioccolato!). Disponibile anche in grana grossa.

Confezione Regalo Sale Dolce di Cervia

Sale Dolce Cervia Cosa Proprieta Usi

Volete assaggiare tanti prodotti a base di sale di Cervia o fare un regalo originale? Ecco una bella selezione variegata che contiene due tipi di sale puro e due di sale aromatizzato (per insaporire piatti a base di carne oppure pesce e verdure). Una bellissima sorpresa per gli amanti della cucina.

Mattonella al Sale Dolce di Cervia

Sale Dolce Cervia Cosa Proprieta Usi

La mattonella di sale calda assicura un metodo di cottura estremamente salutare che garantisce il massimo gusto senza eccedere con i grassi. La cottura dei cibi avviene naturalmente e i cibi ricevono dalla mattonella esclusivamente la quantità di sale necessaria, senza risultare troppo sapidi. L’idea è semplicissima ma offre risultati davvero eccellenti con qualsiasi pietanza, infatti è amatissima da tantissimi chef romagnoli!

Confezione regalo Sale e Benessere

Sale Dolce Cervia Cosa Proprieta Usi

Volete sfruttare i benefici del sale di Cervia per avere una pelle perfetta? Provate questo kit benessere che contiene uno shampoo doccia con acqua madre salina indicato per pelli delicate e sensibili, un sapone al sale dolce di Cervia e olio vegetale (riequilibrante cutaneo per pelli grasse e miste) e un sapone al sale Dolce di Cervia antinfiammatorio e riequilibrante.

Caratteristiche e proprietà del sale di Cervia

Il sale di Cervia è meno ricco di cloruri amari, fattore che lo rende appunto delicato e dolce rispetto alla media dei sali marini. Questo sale integrale è altamente solubile e carico di oligoelementi. Sono presenti iodio, zinco, rame, manganese, potassio, ferro, magnesio e calcio. Guardandolo attentamente si nota una delicata sfumatura rosacea, simile a quella del sale rosa dell’Himalaya (abbiamo parlato di questo sale in questo lungo articolo) che in questo caso è dovuto alla naturale presenza dell’alga dunaliella salina, un vegetale ricco di carotenoidi e licopene (un potente antiossidante).

Il sale dolce di Cervia, come molti tipi di sale marino integrale è ricco di cloruro di sodio, sostanza indispensabile insieme al potassio per trasmettere gli impulsi all’interno del sistema nervoso ma anche per regolare la presenza di liquidi nel corpo e la pressione sanguigna. Le sue qualità particolari lo rendono molto adatto anche alla cura del corpo, infatti viene ampiamente usato nelle terme locali di Cervia e di tutta la Romagna per trattamenti ad uso esterno: le acque delle saline sono note per il potere depurativo, drenante e antibatterica. Gettonatissimi sono i fanghi di salina e i trattamenti inalatori a base di acque madri per curare infezioni del tratto respiratorio.

Come usare il sale dolce di Cervia in cucina

Questo sale viene chiamato dolce, ma la verità è che il suo è un sapore sapido molto più delicato della media… ma non certo dolciastro.

Da molto tempo è stato un ingrediente d’elezione nella gastronomia emiliano romagnola, viene infatti usato per creare tanti prodotti di fama internazionale che nascono in queste terre come il Parmigiano Reggiano, lo squacquerone e il prosciutto di Parma. Lo si può usare nella cucina di tutti i giorni, per il suo aroma delicato è molto indicato anche per la conservazione dei cibi. Un uso particolarmente goloso è all’interno dei dolci, in Romagna è infatti molto famosa la cioccolata al sale di Cervia leggermente salata e molto particolare.

Uno dei modi più intelligenti e creativi di sfruttare il sale di Cervia in gastronomia(ben noto tra i ristoratori locali) è di cucinare cibi in crosta di sale oppure usando la mattonella di sale dolce, tecniche che permettono di ottenere carne, pesce e verdure dal sapore spiccato ma con l’uso di pochi grassi.

Controindicazioni del sale di Cervia

Rispetto agli altri sali quello integrale di Cervia non presenta particolari controindicazioni. Anzi è generalmente considerato più qualitativo e sano della media dei sali da tavola. Ovviamente va consumato nei giusti quantitativi, con particolare attenzione per le persone che soffrono di problemi renali, di ritenzione idrica, ipertese o a rischio di squilibri pressori.